Sei diventato famoso, ma quanto dura la tua popolarità???

Giusto per condividere 🙂 ...Share on Facebook
Facebook
11Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
0Share on LinkedIn
Linkedin
Buffer this page
Buffer

E’ già qualche mese che ho in mente questo articolo ma non sono mai stato sicuro,data la mia scarsa conoscenza in materia economica, se quello che stavo “partorendo” fosse poi una cazzata mega-galattica.

Il mio scopo era quello di capire se la durata della popolarità di un personaggio online poteva essere in qualche modo riportata su un grafico e quale andamento potesse avere. Il primo schizzo che mi ero fatto è il seguente (foto tratta dal mio libro nero* ! )

* il libro nero non è altro che una vecchia moleskine dove prendo nota delle mie idee ed in cui è contenuta anche una speciale classifica intitolata #a10litronco ovvero chi dei miei arriva a 10 viene gambizzato!! 🙂

IMG_2944

Dalle varie ricerche e chiacchierate è venuto fuori che in economia esiste una rappresentazione dell’andamento nel tempo di un prodotto o di una azienda che inaspettatamente ho trovato molto simile al grafico che mi ero immaginato. Da qui mi si è aperto un mondo parallelo di teorie e curve, sigmoidi e numeri che provo a riassumere ed a interpretare secondo la logica del successo personale.

Partiamo dal presupposto che In natura e nella vita ci sono dei cicli. Ad esempio, per l’economia c’è un ciclo economico – i periodi di crescita, periodi di declino.

Charles Handy dice che ci sono cicli o curve sia nella vita che negli affari. Egli si riferisce a una “sigmoide” in cui sono presenti una piccola crescita, una crescita costante, il successo, e il declino.

“se vi volete leggere qualcosa in merito: The Second Curve: Thoughts on Reinventing Society

La Sigmoide è un’espressione del successo nel corso del tempo. Il successo può essere misurato in termini di profitto, denaro, potere, influenza. L’oggetto può essere considerato un paese, una società, un individuo, o una carriera.

In questo articolo, ho intenzione di prendere in considerazione la Sigmoide come esempio del successo di un personaggio online.

I fattori principali sono:

start-up: in cui si ha una perdita fino al Break Even Point ovvero nel nostro caso si investono ore di lavoro per farsi conoscere

Crescita: ovvero fase in cui le risorse investite ed il lavoro portano a risultati sia numerici che   economici importati

Stabilità: una fase in cui il successo ha raggiunto l’apice e non abbiamo più crescita. Questa fase può avere una durata variabile a seconda del personaggio. Ad esempio se pensiamo a persone famose come ad esempio Charlie Chaplin la durata della fase di stabilità o maturità sarà molto lunga ma comunque destinata alla fase di declino visto che con il passare delle generazioni il ricordo di questo personaggio verrà perso.

Declino: fase in cui la popolarità si va più o meno lentamente spegnendo a meno che non si siano previste in precedenza delle azioni alternative o correttive di diversificazione.

curva

Ma allora come possiamo intervenire perché il nostro successo non abbia il declino previsto ma possa in qualche modo tornare a salire?

La strategia è quella di saltare la curva prima del declino e preparare le basi di una nuova curva.

Le azioni da intraprendere variano da soggetto a soggetto e comunque si basano sulla diversificazione o su introdurre nel proprio portafoglio nuovi prodotti o nel cogliere le opportunità che sicuramente si aprono nel periodo di forte crescita.

Un esempio pratico?

Se si sta parlando di un web influencer, oltre alla parte di social/blog, nella fase di crescita dovrebbe pensare a diversificare il proprio prodotto scrivendo libri, facendo televisione, investendo in ricerca e sviluppo di APP etc…

Il momento giusto per adottare la parte di cambiamento e diversificazione?

In un mondo perfetto, si dovrebbe iniziare il salto di carriera poco prima che la prima curva si sposti dalla crescita verso la maturità e si dovrebbe realizzare il salto di curva poco prima che il successo inizi a diminuire.

Prima della fase di stabilità è necessario andare a costruirsi tutte le opportunità possibili ( alcune delle quali potranno essere anche fallimentari) in modo da andare ad alimentare di nuovo la propria crescita.

Le aziende possono fare il salto ridefinendo i loro prodotti. I paesi possono farlo ridefinendo la loro economia (Cina) o riallineando le loro alleanze (Europa orientale).

Senza dubbio se il tutto viene applicato al successo online il fattore tempo si riduce tantissimo e con esso la possibilità di accedere alla fase di declino.

Sicuramente non è facile capire dove collocarsi all’interno della curva …… provateci e fatemi sapere io sono sempre qui che ci penso 🙂

Giusto per condividere 🙂 ...Share on Facebook
Facebook
11Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
0Share on LinkedIn
Linkedin
Buffer this page
Buffer

Related Posts

1 Comment

  • Reply Kevin J.Limina 28 marzo 2016 at 21:52

    Tutto davvero molto bello, un bell’articolo, semplice e conciso, però a parer mio manca una fase definita fase di shakeout, solitamente utilizzata nel ciclo di vita di un settore ma che a me personalmente piace inserire tra la fase di start -up e la fase di crescita, in questa fase si cominciano a vedere i segnali e i cambiamenti per la fase di crescita successiva, da come si affronta questa fase si riconosce la differenza tra imprenditore seriale e imprenditore a lungo termine, in quanto il seriale analizzerà i cambiamenti di scenari futuri presentandoli ad un acquirente in modo da alzare il prezzo, guadagnare e poi reinvestiti in un qualcosa di nuovo, quello a lungo termine invece analizza per potenziare poi in un secondo momento; questa differenziazione divide anche il personaggio popolare, ossia, il popolare seriale appena accortosi dei cenni della crescita lascerà tutto per lanciarsi in qualcosa di nuovo in modo da rimanere sempre il più forte, mentre il personaggio pubblico che punta all’affermazione rimanendo accostato ai suoi lineamenti di base subirà per forza di cose alti e bassi, in pratica il seriale rimane sull’onda fino a quando è divertente, mentre quello a lungo termine rimane sull’onda a vita rischiando da un momento all’altro di cadere giù e perdere tutto; spero di non aver creato confusione con il mio commento, ma ci tengo a rimarcare il fatto che è davvero un bell’articolo il tuo, quindi complimenti
    K.J.L

  • Leave a Reply