#WearYourSocial – Vesti i tuoi social come vuoi!

Nell’ultimo periodo le polemiche impazzano si parla di influencer accattoni, di profili fake, di novità che rimangono indigeste , di atteggiamenti e parole altisonanti e spesso offensive e di tanto altro. Fino ad oggi non sono mai intervenuto in questi dibattiti anche per non alimentare polemiche sterili e detto fra noi anche per osservare a che punto potevano arrivare certe situazioni.

leggi l’articolo

Che Instagrammer sei?

ciao #socialcoso se sei arrivato a questo articolo giri parecchio sulla rete e penso che sia abile all’uso di Instagram. Intanto ti metto due dati aggiornati tanto per fare volume all’articolo:

Dati aggiornati dal sito https://business.instagram.com/

Schermata 2016-04-05 alle 15.18.50

Come tutti sanno Instagram è attualmente il social, a livello numerico e di evoluzione, più attivo e con che numeri!leggi l’articolo

Sei diventato famoso, ma quanto dura la tua popolarità???

E’ già qualche mese che ho in mente questo articolo ma non sono mai stato sicuro,data la mia scarsa conoscenza in materia economica, se quello che stavo “partorendo” fosse poi una cazzata mega-galattica.

Il mio scopo era quello di capire se la durata della popolarità di un personaggio online poteva essere in qualche modo riportata su un grafico e quale andamento potesse avere. Il primo schizzo che mi ero fatto è il seguente (foto tratta dal mio libro nero* ! )

leggi l’articolo

Grazie, ma io mi “influenzo” da solo.

Sentiamo sempre più spesso parlare di “Influencer” o “opinion leader” ovvero persone che sono in grado, grazie alla loro community, di poter agire sui potenziali clienti.
Di fatto l’Influencer marketing non nasce oggi con l’uso il web 2.0 ma è pratica sviluppata e conosciuta fin dagli anni sessanta, per esempio case automobilistiche che incentivavano i tassisti all’acquisto di particolari modelli di auto.

leggi l’articolo

24h su 24h, socializzate responsabilmente.

E’ notizia dell’ultimo mese che i supermercati Carrefour anche in Toscana adotteranno la strategia dell’apertura fino alle 24. A Pisa dove vivo si è scatenata una grande guerra tra l’azienda ed i sindacati. Non entro sull’argomento perché ne hanno già parlato abbastanza ed ognuno tira l’acqua al suo mulino. Di certo c’è che questa decisione potrebbe dare lavoro a qualche cristiano o fargli guadagnare due spiccioli in più.

Comunque lasciamo perdere la deriva politico/sociale.

Ho introdotto così questo articolo perché questa notizia mi ha fatto riflettere su il famoso “24h su 24h o per chi piace il “24/7 (24 ore su 24, 7 giorni la settimana).

leggi l’articolo

Fa in modo che il tuo discorso sia migliore del tuo silenzio o taci

Sono qui davanti al mac dopo aver sistemato la truppa nelle proprie brande. Come al solito ho il mio bel browser aperto su Twitter e Facebook e mi diletto a scrivere qualche tweet o a scrivere qualche post.

Ovviamente mi vado a spulciare gli avvenimenti ed i post della giornata soffermandomi su quelli di persone che ritengo siano interessanti o che sono ritenuti tali dalla maggior parte degli utenti (per numero di fan o follower).

leggi l’articolo